C'è da ridere - umorismo

 

 

 

 

Gesù era un italiano!
 
        Ci sono tre ragioni per questo: 

solo in Italia, un figlio vivrà fino al trentesimo compleanno con la mamma;  

e solo in Italia una mamma può credere che suo figlio trentenne è il figlio di Dio;  

e solo in Italia un figlio con trent'anni crede fermamente che sua madre è ancora vergine.

I coscritti di 60 anni compiuti decidono:
"A festaggiare andiamo nel ristorante all'Aquila Nera - con quella cameriera nuova in gamba e gambe...!"
Gli stessi coscritti a 70 anni: "Andiamo dall'Aquila Nera, l'ultima volta lì si mangiava così bene".
A 80 anni sempre gli stessi: "Dove andiamo? Forse dall'Aquila Nera, lì si entra a pianterreno."
A 90 sono rimasti in pochi, ma vogliono festeggiare lo stesso: "Sarebbe bello nel ristorante all'Aquila Nera, perchè lì son siamo ancora mai stati."

 

Ridere è molto sano! Perchè si muovono molti muscoli pigri nel viso e all'addome. La risata è come un allenamento che ci riduce esauriti, quasi senza fiato, con le lacrime agli occhi. La risata è anche uno specchio dell'anima: c'è un ridere caldo o cattivo, dolce o freddo, una risata sporca o un sorriso comprensivo. Chi ride, è bello - e lui rende bello anche tutto intorno a se.

La risata è contagiosa, ma alcuni fanno fatica a ridere. Anche i bambini qualche volta possono quasi piegarsi da una risata, però imparano anche la risatina, il ridacchiare e lo sghignazzare. Ridere ha a che fare con la gioia e la gioia di vivere. Tra un sorriso e una risata sono mondi di esperienza densa. Una risata sostanziosa o il controllo con una battuta di scherzo scatena l'euforia e questa ha un un effetto benefico sulla mente.

 


 Buddha che ride 

Ridere può in realtà solo l'uomo, ne ha bisogno di spirito e vita. Pertanto, il ridere ha molto a che fare con la comprensione e la valutazione, con il cuore e il cervello. Tra i fondatori religiosi Gesù e Maometto già ridono difficilmente, Buddha di più. Il Dio della Bibbia se ne ride dei suoi nemici. Quando Gesù si chinava al bambino, di certo si mise a ridere. Con la mamma del figlio unico morto pangeva, e si inchinava davanti all'adultera scrivento nella sabbia, nel vento.

 

Nelle belle arti la risata è pittosta rara, forse a causa della vicinanza con una smorfia o un aspetto comico. In teatro, nella foto e nel film il sorriso è importante, si deve trasportare a gli spettatori. Ma si può anche dire il pianto che pulisce è contagioso. Anche il pianto non è così comune nelle belle arti, specialmente nell'arte sacra prevalgono grande serietà e volti severi.

 

 

Bambino musulmano prega

 

"Io ho pregato senza devozione" -
questo bambino islamico non sentirà mai l'esigenza
di dover confessarsi in questo modo!
Ma ricordarsi di aver pregato così accanto a papà -
che forza di fede, che fiducia nel Onnipotente!

 

 

animali dolcezza

 

Quanto è dolce questo incontro -
soprattutto se si vede 
la contrazione nello zampino sinistro
del pulcino dalle piume d'oro...

 

 

Kinder lachen - erster Zahn


Due dentini di latte -
e dopo il pianto per i dolori
il bambino ride, ride con tutta la faccia.

Potrà ridere ancora sui denti del giudizio!
 

 

Kinderpredigt perfekt

 

 

 

 

Entrambi fanno sul serio,

il predicatore e suo interprete,
 è una meraviglia, da ridere!
Il sacerdote predicherà bene,
ma tutti gli sguardi sul bambino!

E i bambini potranno capire tutto
che il piccolo ha da dire e comunicare.

Non da dimenticare la mamma in chiesa,
agitatissima e bagnata di sudore.
Le è scappato il suo bambino -
e adesso merita l'applauso di tutti!

 

 

 

 

sghignazzare